Rischio contaminazione, il Ministero richiama lotti di carne dai supermercati: dettagli e marca

Rischio contaminazione, il Ministero richiama lotti di carne dai supermercati: dettagli e marca

ATTENZIONE!!!

Richiamo di un lotto di carne dai supermercati per rischio contaminazione: la marca dei prodotti rimossi dagli scaffali

Il Ministero richiama un lotto di carne

Alimenti contaminati e non sicuri: è quanto ha deliberato il Ministero della Salute, che ha disposto il richiamo di alcuni lotti di carne dagli scaffali dei supermercati.

Come evidenzia anche Ricettasprint, le confezioni tolte dal commercio potrebbero essero state richiamate per un forte rischio di contaminazione batterica.

Dall’inizio del 2020 sono almeno un centinaio i generi alimentari ritirati dalla vendita, per effettivi rischi, anche gravi, o potenziali danni, non del tutto appurati.

Grave rischio di contaminazione

Il Ministero della Salute ha disposto il ritiro di alcuni lotti di carne, in particolare sfilacci di equino. I prodotti in questione sono quelli venduti in buste. Le confezioni soggette al ritiro sono distribuite dalla Europe Meat International, che ha sede a Resana, in provincia di Treviso.

La società che si occupa della distribuzione dell’alimento è la Naba Carni S.p.A. Il Ministero della Salute ha evidenziato gravi rischi di contaminazione batterica, disponendo il ritiro dei lotti in questione dagli scaffali del supermercato.

Il lotto inquestione è il numero 93543 – marchio di identificazione IT 2027S CE. Le confezioni sono da 100 grammi con scadenza al 31 gennaio 2020. La motivazione di tale ritiro, come evidenzia il Ministero della Salute, è presenza del Batterio Listeria Monocytogenes.

La raccomandazione è di non consumare il prodotto e riportare la confezione presso il punto vendita, per ricevere il rimborso o una confezione nuova di prodotto.

 

 

 

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Enter your keyword